Questo sito utilizza cookie. La prosecuzione della navigazione su questo sito senza la modifica delle impostazioni dei cookie sul proprio browser costituisce approvazione
del nostro sistema di utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni a questo link trova la nostra informativa sull’uso dei cookie. Privacy policy   |   Uso dei cookie
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti terremo aggiornato su tutte le nostre novità e promozioni!


Grazie. Riceverai presto la e-mail di conferma iscrizione.

Qualità per i tuoi spazi

La storia

Bugatti compie 90 anni: l’azienda nasce nel 1923 a Lumezzane in provincia di Brescia.
Fondata dai fratelli Giuseppe, Giovanni, Faustino, Giacinto e Amadio, l’impresa ha nel nome anche un omaggio referente al padre-precursore: F.lli Bugatti fu Amadio.
Dopo una prima stagione artigianale, basata sulla produzione di posate in alpacca e ottone argentato, l’azienda si dota ben presto dei primi strumenti meccanici per migliorare le caratteristiche dei prodotti e snellire i processi di lavoro.

La F.lli Bugatti è la prima a introdurre in Italia la macchina per pressofusione Polak, grazie alla quale nel ‘28 viene ideata la rivoluzionaria la lega d’ottone-silicio ancor oggi nota come “lega Bugatti”.
È la prima di una lunga serie di innovazioni, tecnologiche e formali, che porteranno l’azienda ad affermarsi in Italia e in Europa, fino all’attuale diffusione sui mercati internazionali.

Un processo continuo ed entusiasmante in cui il rapporto profondo con il territorio e le radici familiari si fonderanno con la ricerca tecnologica, il progetto di stile, la condivisione delle esperienze.
In 90 anni d’impresa Bugatti ha legato il proprio nome a una serie di passaggi aziendali, processi di crescita e sviluppo, progettisti di talento, ma soprattutto ha saputo infondere il proprio spirito a una grande famiglia di oggetti, legando così la propria storia alle molte storie delle persone che tali oggetti li hanno vissuti, e continuano a viverli ogni giorno.

1923 Nasce l’azienda F.lli Bugatti fu Amadio.

1928 Primi in Italia a inserire la macchina per la pressofusione nella produzione posate e ad ideare la lega di ottone identificata con il nome “lega Bugatti”.

1938 Viene fondata la Eredi F.lli Bugatti, che vede all’opera la seconda generazione di famiglia.

1947 Eredi F.lli Bugatti diventa La San Marco, il nuovo marchio identifica anche il modello di posate di punta, conosciuto a livello nazionale.

1960 Ingresso nel mercato USA.

1971 La San Marco diventa ILCAR (Industria Lumezzanese Creazioni Articoli Regalo).

1993 - 1999 Nasce il gruppo La San Marco SPA, con l’ingresso di tre aziende che si affiancano a ILCAR: Aignep (raccordi e componenti per l’aria compressa), Landa Illuminotecnica (lampade per esterno) e Picchi (macchine utensili).

1999 Viene introdotto sul mercato il marchio BUGATTI®.

2005 - OGGI La macchina per espresso Diva, disegnata da Andreas Seegatz nel 2005, segna l’esordio nel settore dei piccoli elettrodomestici: la seguiranno numerosi prodotti con un design originale e un forte carattere innovativo.

2011, SHARING EXPERIENCE La condivisione di idee e risultati (sharing experience) come motore di innovazione: su questa base si fondano i più recenti progetti di ricerca e innovazione Bugatti, tra cui Glasstechhot, progetto nato dal desiderio di sperimentare materiali e processi alternativi, che ha dato vita a uno speciale vetroceramico con semiconduttore applicato che può raggiungere la temperatura di 450°.